info@cogne.com +39 01653021

Nell’industria chimica e in alcune applicazioni particolari sono necessari acciai inossidabili che offrono migliori caratteristiche meccaniche e/o resistenza a particolari condizioni corrosive.
I tipi 304LN e 316LN, producibili su richiesta, grazie all’aggiunta di azoto, presentano limiti di snervamento più elevati senza subire alterazioni nella loro resistenza alla corrosione.
Quando si debbono affrontare problemi di corrosione sotto tensione si adottano invece acciai ad elevato contenuto di Molibdeno come il 329A che presenta una struttura bifasica costiuita da ferrite e austenite.
Questa particolare struttura lo rende più adatto del 316 a resistere alla corrosione per vaiolatura e interstiziale in presenza di medie concentrazioni di cloruri.
I tipi ad alto nichel, con struttura completamente austenitica, come il 904L, vengono utilizzati in tutti i casi in cui si incontrano elevate concentrazioni di ioni cloro e temperature leggermente superiori a quella ambiente.
Sono impiegati quindi nei condensatori, negli scambiatori di calore, in tutti i casi nei quali le condizioni di corrosione sotto tensione, intergranulare o per vaiolatura non sono sopportabili dai normali acciai austenitici.

Schermata 10-2457303 alle 11.26.06

Schermata 10-2457303 alle 11.25.33